TBR List - Maggio 2017

Buongiorno lettori, oggi si parla di libri e, più precisamente, ho deciso di pubblicare la mia TBR list per il mese di Maggio.

Essendo un mese particolarmente intenso, sia perché si avvicina la prossima sessione d'esami, sia perché ho moltissimi impegni sportivi in questo periodo, la mia lista di libri che vorrei riuscire a leggere nel corso del mese è molto ridotta.


Il primo libro che va a comporre la pila sul comodino è L'avaro di Mayfair di Marion Chesney, il primo volume della serie 67 Clarges Street.




Una casa iellata, la servitù alla fame, un povero scozzese che non ha più soldi per sopravvivere ma che in compenso si trova affidata una ragazza bellissima e apparentemente molto sprovveduta. Troveranno questi elementi il modo di combinarsi? Alla fine dell'inverno del 1807, al signor Roderick Sinclair, avvinazzato e povero, muore il fratello, che gli lascia "in eredità" la sua pupilla, Fiona, da lui adottata in un orfanotrofio. La ragazza è bellissima e di un'ingenuità estrema e l'unico modo che Sinclair vede per fare soldi da questa strana situazione è quello di portarla a Londra e farle fare un ricco matrimonio. Affitta quindi 67 Clarges Street, una casa talmente iellata da avere un costo basso. Quasi subito Fiona si dimostra meno ingenua del previsto e la servitù capisce che un modo per vivere meglio è quello di aiutare la ragazza a realizzare il proprio sogno. 


Mi piacciono moltissimo i libri di M.C. Beaton (pseudonimo di Marion Chesney), autrice altamente prolifica di cui ho già letto un buon numero di volumi della saga che ha invece per protagonista Agatha Raisin, una sorta di Miss Marple dei Cotswolds. Vorrei quindi iniziare anche questa serie, sperando che sia una lettura leggera e divertente al pari degli altri libri di questa scrittrice inglese.


Il secondo libro che vado a posizionare sul comodino - virtuale, in quanto in realtà io leggo moltissimo in e-book - è ...1, 2, 3... omicidi al liceo di Teresa Angelico.



La giovane e ingenua Elisabetta si illude che la scuola sia sicura. Scoprirà presto che non è così. Un assassino crudele e implacabile si cela fra i suoi colleghi. Assisterà sconvolta e spaventata a una serie di omicidi. Nella piccola città di provincia, fra ignoranza e superstizione, non si vuole ammettere che l'assassino sia un membro della comunità. Si ventila l'ipotesi che una terribile maledizione abbia colpito la scuola. La neo insegnante reagirà con forza e determinazione per dimostrare che il male ha un volto umano e può essere sconfitto.
La storia è liberamente ispirata al romanzo di Agatha Christie “C’era una volta” (1944).


Come avete facilmente intuito e come vi accennavo in un altro articolo, adoro i libri gialli/mistery e quando ho scovato questo e-book su Amazon, non me lo sono fatto sfuggire! Non so nulla dell'autrice, credo pubblichi solo in self-publishing, quindi se il libro dovesse piacermi, stavo pensando che potrei cercare di mettermi in contatto con lei e vedere se ha voglia di rilasciarmi una piccola intervista, di modo da pubblicizzarla qui su The owl bookmark. Nel caso, accetto ovviamente suggerimenti sulle possibili domande da porle, qualora ne aveste.


Non aggiungo altri libri in TBR per questa volta, anche perché oltre a questi due volumetti, ho ancora da finire ben due libri che ho in lettura: si tratta di Agatha Raisin e la sorgente della morte di M.C. Beaton e Il quadro mai dipinto di Massimo Bisotti (che mi sto trascinando da un po' e che non vedo l'ora di finire). 

Per questo mese è tutto, ci rivediamo a Giugno con la prossima TBR list



 

Nessun commento:

Posta un commento